COME COSTRUIRE DEI CIRCUITI ELETTRONICI
A BASSO COSTO CON MATERIALE DI RECUPERO
(A cura di IZ4BQV)

PAGINA IN ALLESTIMENTO NON DEFINITIVA

Cominciamo con questo regolatore di tensione con voltmetro e amperometro
molto pratico quando si debbono provare circuiti da controllare o riparare
partendo da tensione bassissima e controllando l'amperometro
cosi' in caso di consumo eccessivo si abbassa la tensione senza danni.


Questo e' un regolatore di tensione con tecnica PWM per controllare la rotazione
dell'albero di un motorino in corrente continua tramite un potenziometro.
La frequenza viene generata da un NE555 che comanda un MOSFET di potenza.


Questo apparato compara i disturbi dell'antenna principale con un piccola
in parallelo che capta il rumore locale comparandoli ed eliminandoli per sottrazione.
Molto difficile da metter a punto non essendo facile capire se un disturbo e' locale o no.

Questo e' lo schema elettrico, uno dei pochi che ho fatto una volta finita la realizzazione.


Questo e' un piccolo trasmettitore sintonizzabile in onde medie.
La BF entra da destra tramite il potenziometro per modulare la portante
generata dall'oscillatore LC che successivamente viene mandata in antenna.
Nostante la potenza irrisoria la portata del segnale e' di circa 150 metri.


Questo e' un piccolo trasmettitore sintonizzabile in onde medie sui 600 KHz.
La BF entra da da sinistra tramite il potenziometro per modulare la portante
generata dall'oscillatore LC che successivamente viene mandata in antenna.
Nonostante la potenza irrisoria la portata del segnale e' di circa 30 metri.


Questo e' il famoso Ladro di Joule potenziato per
illuminare al massimo due LED bianchi luminosi.
E' talmente famoso che non sto nemmeno a illustrarlo!


Questo e' un banalissimo prova quarzi con annesso una batteria
di 10 quarzi: uno per ognuna delle 10 bande radioamatoriali HF.
Molto utile per provare antenne, balun, trappole ecc ecc.


Questo e' un oscillatore ROYER! Un apparato idoneo per svariate cose come
fare grandi scintille, scaldare il ferro al rosso, fondere stagno e piombo, pirografare
trasmettere energia, far bollire l'acqua e qualsiasi altra cosa che lavori per induzione.
Per ogni applicazione occorre un accessorio diverso, nella foto la bobina per scaldare il ferro.
Nell'apparato girano amperaggi fino a 35 Ampere e occorre presidiare ogni operazione
tenendo sempre d'occhio l'amperometro e il voltmetro, a fare disastri basta un niente.
Occorre avere a disposizione un alimentatore o batteria da 12/24 Vcc con tanti ampere a disposizione.


Questo e' un circuito prova neon basato su un NE555,
un transistor di potenza e un trasformatore in salita.
Nel suo piccolo se non si sta attenti si prendono discrete scosse elettriche molto fastidiose!
L'alimentazione puo' andare da una piletta a 9 o a 12 Vcc tramite batteria o alimentatore.


Questo e' un Grip Dip Meter per uso amatoriale con funzione di oscillatore.
Tramite una serie di bobine si riesce ad operare in tutta la gamma HF
L'antenna serve per trasmettere il segnale da captare con antenna e radio HF
per valutarne la effettiva efficaccia. Si puo' usare anche solo cme Grid Dip Meter.
Il frequenzimetro e' l'unico pezzo nuovo che ho dovuto comprare, ma costa pochissimo.


Questo e' il mio sistema di addestramento CW con tasto Americano Seconda Guerra Mondiale
e generatore di nota regolabile in tono e volume a secondo delle proprie esigenze.


Questo e' un regolatore di tensione di precisione con un integrato STR9012 di recupero.
Regolando il potenziometro si possono ottenere per esempio 12.00 Vcc come tensione di riferimento.



08/09/2018
IZ4BQV Luigi Mongardi

Mail a IZ4BQV

Ritorna alla Home Page di IZ4BQV